La Conversazione Sui Social Network

Sempre più frequentemente si discute sull’importanza della conversazione sui social network in relazione ai nostri progetti, aziende, servizi, articoli o semplici opinioni.

Io da alcuni mesi sto usando vari Social Network studiando e testando il modo migliore per far scaturire una conversazione su alcuni argomenti, ovviamente senza falsificare quelli che sono i miei pensieri o via dicendo. Sto usando approcci, strumenti, termini, azioni, argomenti diversi per analizzare poi cosa succede.

Sono arrivato a varie conclusioni e metto qui quelle di cui mi sento sicuro di poterle affermare con una cerca convinzione, le altre le aggiungerò appena sarò sicuro di quello che dico.

Eccole:

– ogni account, azienda, servizi, prodotto deve trovare il suo sistema per “conversare”, perchè non esistono regole.

– la conversazione bisogna averla ed incarnarla perfettamente anche come filosofia, perchè non è facile da creare artificialmente. Non bisogna pensare di averla perchè fate Marketing

– l’account ha bisogno di tempo per riuscire a crearsi un “brand” che venga recepito dalle persone in modo corretto per creare le conversazioni.

– i siti internet attuali, blog, forum ect, non sono adatti alla conversazione sui social. Ci sono davvero pochissimi blog tecnicamente predisposti per agevolare questo.

– la seconda metà del 2009 vedrà l’esplosione di alcune funzioni sui siti che agevoleranno la conversazione nei social, similmente all’esplosione avuta con i social bookmarking (sto effettuando una raccolta di plugin/risorse da integrare insieme).

– ogni strumento ha regole proprie di conversazione, l’importazione automatica serve, ma non è il massimo per ottenere ottimi risultati. Gli utenti Facebook, Twitter, FriendFedd conversano in modo diverso. Sono utenti diversi, ma anche fossero sempre gli stessi 200 contatti, usano gli strumenti in modo diverso. Lo stesso commento può ricevere 25 post su Facebook, 0 Reply su Twitter, 0 su FriendFeed e viceversa.

– il valore del prodotto non è uno dei fattori fondamentali. Sui social, per creare la conversazione, bisogna conversare davvero. Lo strumento va vissuto nel suo insieme.

– le segnalazioni sui prodotti/servizi devono essere raccontate non annunciate. L’esperienza, la curiosità, i segreti. Nei Social appunto si conversa, questo a prescindere se il valore del prodotto è alto o basso.

Vi segnalo inoltre questo che approfondisce uno degli aspetti citati: il vero valore dei contenuti generati dagli utenti.

E voi a che conclusioni siete arrivati?

Salvato in Social Network

Tags: , ,

Non perderti gli altri articoli di questo blog, sottoscrivi il Feed RSS. Seguimi su Twitter e FriendFeed.
Da Febbraio 2009 ad oggi: 1.660 views | Lascia un commento | RSS dei commenti | TrackBack URL

Dai uno sguardo in basso, hai molte opzioni per interagire, discutere e condividere questo articolo.

Segnalalo via Email Segnalalo via Email Print This Post Print This Post

3 Comments »

  1. Vote -1 Vote +1@giorgiotave
    ha detto:

    [Blog] La Conversazione Sui Social Network: Sempre più frequentemente si discute sull ’importanza del.. http://tinyurl.com/cwuohy

    RispondiRispondi
  2. +1 Vote -1 Vote +1Domenico
    ha detto:

    Ottima analisi!
    E’ dura per un brand iniziare a conversare con il proprio pubblico, e quando si inizia non si mai a che risultati si può arrivare soprattutto perchè gli attori in gioco siamo noi (le persone) con tutti i pregi e i difetti che abbiamo quando ci relazioniamo con gli altri.

    RispondiRispondi
  3. +1 Vote -1 Vote +1Giorgio Taverniti
    ha detto:

    @Domenico: eh si, è proprio vero. Gli attori siamo noi 🙂

    RispondiRispondi

Leave a comment