Thailandia chiama Italia, mi sentite?

Foto di Naradapress.eu

No, niente.
Volevo solo dirvi che tra i tanti aspetti fantastici dello stare qui in Thailandia c’è quello di poter avere a che fare con persone che vengono da tutte le parti del mondo.

Ogni sette giorni qui cambiano i turisti e sebbene una buona percentuale vengono dalla Norvegia, Svezia, Finlandia…insomma quelle zone là, qui si incontra gente che viene da Giappone, America, Francia, Germania, Olanda, Italia, Cina, Inghilterra, Korea, Spagna, Indonesia e tante altre nazionalità.

Ed è bello cogliere in ognuno di loro le varie sfumature di quello che noi tutti siamo.

In questi anni ho “vissuto” varie esperienze diverse e quindi ho conosciuto persone in varie occasioni. Al Ristorante e al Beauty Salon di Louis, al Resort di Andrez, al bar di Jioda, in giro per le escursioni, di notte in discoteca, al seven eleven e via dicendo.

Che grande fortuna che è questa. Vedere il mondo attraverso le parole di molti che non vivono nel tuo paese.

E che grandi che sono i Thai, ad essere riusciti ad integrare il meglio di ognuno senza essere troppo influenzati da questo afflusso di così tante nazionalità diverse.

Oggi ad esempio sono entrati qui al Salone di Louis una coppia Tedesca ed una Inglese. I primi più rumorosi e socievoli, i secondi più silenziosi e rispettosi. Ed è bello vedere i Thai adattarsi allo stile diverso delle due coppie.

Certo, non è che ora generalizzo poi sul giudizio nazionale 🙂

Ops…vado a mangiare il pesce che è pronto davvero questa volta 😀

Ciaooooo


Tags:

Non perderti gli altri articoli di questo blog, sottoscrivi il Feed RSS. Seguimi su Twitter e FriendFeed.
Da Febbraio 2009 ad oggi: 2.472 views | Lascia un commento | RSS dei commenti | TrackBack URL

Dai uno sguardo in basso, hai molte opzioni per interagire, discutere e condividere questo articolo.

Segnalalo via Email Segnalalo via Email Print This Post Print This Post

6 Comments »

  1. Vote -1 Vote +1@giorgiotave
    ha detto:

    [Blog] Thailandia chiama Italia, mi sentite?:
    Foto di Naradapress.eu No, niente.
    Volevo solo dirvi che tr.. http://tinyurl.com/bhdqhg

    RispondiRispondi
  2. Vote -1 Vote +1Marcello
    ha detto:

    ciao Giorgio,
    ho trovato per caso il tuo sito ed ho capito che tu come me ti occupi di informatica ed ami la thailandia.
    Io insieme alla mia compagna thai e nostro figlio che ha la doppia cittadinanza ci apprestiamo nel mese di febbraio a partire per stabilirci definitivamente in quella meravigliosa terra. Inizialmente andremo a Betong nella provincia di Yala sul confine della Malesia dalla famiglia di lei e poi forse ci sposteremo in qualche altra provincia.
    Questo cambio di vita mi è permesso anche per il fatto che di mestiere mi occupo di tecnologia informatica, precisamente sono uno sviluppatore web su piattaforma Microsoft. Precisamente mi occupo dello progettazione e realizzazione di sistemi informativi aziendali con tecnologia ASP.NET e SQLSERVER per la tecnologia di storage dei dati.
    In questo momento sto realizzando un mio personale progetto che conto di ultimare una volta giunto in Thailandia.
    Visto che il tuo settore professionale è complementare al mio mi viene spontaneo chiederti di poterci incontrare/contattare per una eventuale collaborazione una volta arrivato in thai.
    se credi puoi contattarmi direttamente via email

    Ciao

    RispondiRispondi
  3. Vote -1 Vote +1viliana
    ha detto:

    Grande, mitico giorgio! ma che bello sapere che anche tu condividi questo grande amore per la thailandia! io sono stata in vacanza ma ci devo e voglio tornare per conoscerla meglio e per imparare molto dalle persone…. ti scriverò presto! ciao, un solarissimo abbraccione, viliana

    RispondiRispondi
  4. Vote -1 Vote +1Marco Marengo
    ha detto:

    Anche io sono stato in Thailandia, ed al ritorno ho raccolto le lettere che avevo spedito a F. (da Bangkok, da Phuket e da Krabi) ed è venuto fuori un piccolo libro…

    “Come non fare sesso in Thailandia -lettere a F. dalla Thailandia-”
    Arduino Sacco Editore (Roma)

    Un piccolo consiglio di lettura…
    Spero di tornarci in quei posti splendidi.
    Marco

    RispondiRispondi
  5. Vote -1 Vote +1giuliana
    ha detto:

    stavo proprio cercando questo: come si fa a dare la doppia cittadinanza italiana e thai, a un bimbo che nasce in thailandia? mio figlio è sposato con una thai e vive lì (ma non ha ancora la cittadianza). cosa può fare?

    RispondiRispondi
  6. Vote -1 Vote +1Marco
    ha detto:

    @@giorgiotave:
    Ciao sono Marco ,
    come te sono innamorato di quella terra (Thailandia) e stufo di stare in Italia
    ti chiedo se puoi aiutarmi a capire se e come potrei trovare un lavoro li.
    Spero tanto in una tua risposta
    Ciao Marco

    RispondiRispondi

Leave a comment