- Giorgio Taverniti Blog - https://blog.giorgiotave.it -

Colpo di Stato in Thailandia, Bombe, Nuove Leggi ed il Re

Un post doveroso per i cambiamenti e queste Novità sulla Thailandia 🙂

Diciamo un post generale che esprime tutto il mio pensiero su questo momento Thai, molto particolare: non bello per l’immagine del paese, non bello per gli stranieri.

Una premessa ragazzi: io riesco a vivere in Thailandia senza problemi perchè vivo di web, e ho tantissimi meeting, conferenze, incontri e via dicendo in Italia. Quindi faccio avanti indietro e posso stare per un periodo massimo di 3-6 mesi 🙂

Partendo da questo, sono stato a Bangkok 4-5 giorni. Voto: da -10 a 11, con voti che vanno da 0 a 10. La città offre davvero dei posti spettacolari, dai monumenti (presto le foto dei palazzi) ai grandi centri commerciali, ma ha dei posti da paura dove la sporcizia è grande (presto le fotine). Bella o Brutta? Dipende da dove vai e con chi ci vai.

Fatta questa premessa, quando era in atto il Colpo di Stato io ero proprio a Bangkok. Non c’è stato nessun problema all’aereoporto e praticamente l’unico intoppo sono stati i militari che facevano i vigili spostando il traffico per non far entrare la gente nelle vicinanze dei carri armati.
Per il colpo di strato puoi commentare qui [1]

Nessun pericolo, tutto programmato e in accordo con il Re, nessuno sparo, moltissimi contenti 🙂

Tutto normale, molto probabilmente la moneta neanche ne risentirà, il Re ha dato l’OK (ricordo che il Re per i Thai è come Dio in Terra, forse di più :-)), il premier era a New York, i figli a Londra, la moglie a Singapore. Lo hanno “fatto fuori”, dopo mesi di tira e molla ed immani porcate che ha fatto 🙂

Si si, il colpo di stato è una brutta cosa da vedere, non segno di democrazia, ma tant’é. La cosa che mi preme comunicare è che tutto è tranquillo. Al Sud festeggiano pure con i fuochi d’artificio 🙂 Tutti in strada a fare le foto ai carri 😀

Infatti il Colpo di Stato non mi preoccupa, mi preoccupano due cose in questo Paese (diciamo due novità, perchè se parliamo di sanità e istruzione…..):

– il Re è vecchio, suo Figlio, anche se non lo dice nessuno perchè è il Figlio del grande, unico, intoccabile, veneratissimo e chi ne ha più ne metta King of Thailand (meglio Regno di Thailandia) è l’opposto di suo Padre. Legatissimo all’ex premier, venera il Dio Denaro e tanto altro. Questo mi preoccupa

– le Bombe di Hat Yai e non. Quelle sono il problema, non il colpo di stato. Ad Hat Yai scoppiano troppo spesso, i Musulmani-Malesiani vogliono dividere la Thailandia dal manico in giù. Alla Televisione hanno detto che il prossimo obiettivo sono le scuole dei bambini (spero di no). Le Bombe sono un problemone. Per le Bombe commenta qui [2]

Il Turismo in Thailandia è in crescita totale, per una persona che torna alla Base, altre 100 vogliono andarci. Ma in qualche modo lo vogliono bloccare da quanto ho capito, puntando ad un turimo d’elite. Purtroppo ho questa impressione. Le nuove leggi sono queste:
Per i visti nuovi, leggi qui [3]

– Freni alle compravendite immobiliari straniere tramite utilizzo strumentale di prestanome e società di comodo, per aggirare il divieto di acquisto diretto e per fornire una minima garanzia allo straniero acquirente. I soci prestanome thai non sono più tollerati, se non in possesso di adeguato capitale.
A quando analoghi controlli su società in mano straniera che svolgono altri tipi di business…¦?

– Dal 1° ottobre 2006 stop ai visa run reiterati (roba da nulla…¦ E solo con 20 giorni di preavviso! Migliaia di persone sono adesso nel panico)
Il “turista… a tempo indeterminato (spesso dedito illegalmente ad attività o espedienti vari), chiaramente, non è più gradito.
Coloro che entrano senza visto potranno permanere in Thailandia, tramite I pellegrinaggi al confine, per un massimo di 30 giorni per volta e per un massimo di 90 giorni complessivi per semestre, a partire dalla data del primo ingresso.
Anche in Europa funziona più o meno così.
Il ’presumibile, altresì, che ai Consolati thailandesi in giro per il mondo (e soprattutto a quelli di confine) verranno impartite direttive per valutare con più severità il rilascio dei visti turistici.
Lo scopo è quello di evitare una lunga e pressochè ininterrotta permanenza nel regno da parte del “turista…, indipendentemente dal fatto che questo entri con semplice timbro all ’arrivo, o con visto consolare.

– Limitazione dei visti multingresso a massimo 3 entrate x 90gg.

– Aumento della multa per overstay da 200 a 500 baht giornalieri.

– Aumento vertiginoso dei requisiti finanziari che un pensionato straniero ultracinquantenne deve dimostrare, anno per anno, per soggiornare in Thailandia: in pochi anni si è passati da 200mila a 800mila baht, che devono provenire dall ’estero ed essere depositati in una banca thai (o equivalenti requisiti di reddito). Non è difficile immaginare che in un futuro non lontano possano aumentare, oltre che I requisiti minimi di capitale o reddito, anche I limiti di età.

– Dal 1° ottobre 2006 stop ai visti per investimento, che consentivano una permanenza annuale, rinnovabile, in caso di deposito minimo di 3 milioni di baht su una banca thailandese, oppure in caso di utilizzo della medesima somma per l ’acquisto di titoli governativi o di un ’unità condominiale.

– Permessi di lavoro più difficili da ottenere.

– Giro di vite e restrizioni contro l ’espansione delle catene di supermercati estere (Big C, Tesco, Carrefour, 7/11 etc.)

E quindi ora?

E ora ragazzi non ci resta che aspettare che si costituisca il nuovo Governo; il consiglio che do a tutti è di tenersi preparati a qualsiasi decisione che prenderanno nei prossimi mesi ed anni a venire (dopo di questo Re).

Quando ho aperto la sezione di questo Blog l’ho chiamata: La mia Thailandia. Il Sito che ho preso si chiama La mia Thailandia. Ad ognuno la “sua” Thailandia.

La Thailandia te la monti in testa tu stesso dopo esserci stato e ti fai la tua idea di com’é, ognuno ha un’esperienza diversa che lo porta a pensare ad una sua Thailandia.

Io li vivo al Sud, bella gente, non lavoro con loro, non ho problemi ed ho una ragazza. Non ho nessun problema, non mi è cambiato niente. Sono Felicissimo, oggi 🙂

Giorgio 😉